Come aumentare il traffico al sito: 5 strategie SEO efficaci

Nella gestione di un sito web la comunicazione dei contenuti e la stesura degli stessi è fondamentale non solo per gli utenti, ma anche e soprattutto per il motore di ricerca che ci permette di posizionarci nelle prime posizioni delle SERP, le pagine dei risultati di ricerca.

Per aumentare le visite al proprio sito non si può quindi tralasciare una strategia SEO, Search Engine Optimitazion.

La SEO non è una singola tecnica o strategia di marketing, ma un insieme di tante piccole attenzioni che permettono di aumentare visibilità sito e quindi di farci trovare in modo più rapido dagli utenti che ricercano un argomento prima del prodotto.

Si tratta di una strategia per la quale non è possibile improvvisarsi poiché anche solo un errore comporta la perdita di visibilità.

Molti sono i corsi che permettono di apprendere tutti i segreti della SEO, ma anche dopo aver seguito gli stessi e aver appreso le basi su come aumentare le visite al proprio sito è utile continuare a informarsi e accrescere le proprie conoscenze per sfruttare tecniche efficaci. 

La cosa migliore da fare è sicuramente TESTARE, te lo dice un consulente seo 😉

Ecco quindi le cinque migliori strategie SEO per aumentare le visite al proprio sito gratis.

1. Scrivere contenuti di alta qualità 

Quando gestiamo un sito web il modo migliore per aumentare traffico sul sito è quello di scrivere contenuti di qualità.

Ciò significa soffermarsi sull’aspetto grammaticale della forma forma, senza dubbio molto importante per ricevere l’attenzione dell’utente, ma anche sul contenuto del testo.

Sia l’utente che il motore di ricerca desiderano ottenere le informazioni ricercate, ottenere una risposta concreta alla domanda che hanno posto.

Se questa non arriva, l’utente cambierà sito e il motore di ricerca rileverà la perdita di un utente e il suo abbandono della pagina penalizzando il nostro sito.

Per aumentare click sito è quindi fondamentale studiare l’argomento che si tratta e cercare di essere quanto più precisi possibile, rivolgerci correttamente all’utente considerando a chi ci rivolgiamo, ma non essere troppo prolissi.

L’attenzione tende infatti a calare dopo poco tempo e per questo motivo è consigliabile, per scrivere contenuti di alta qualità, arrivare subito alla definizione del problema approfondendo l’argomento per permettere all’utente di avere un’idea completa.

2. Ricercare parole chiave a lunga coda (long tail keyword)

Chi scrive in ottica SEO su un sito web conosce già le parole chiave, stringhe di parole facilmente ricercate dagli utenti che permettono di aumentare la visibilità al proprio sito. Perché questa strategia sia davvero efficace, però, è bene puntare sulle “long tail keyword”, ovvero le parole chiavi a lunga coda.

Rispetto alle tradizionali con le quali si è abituati a rapportarsi, queste hanno un volume di ricerca inferiore, ma maggiori possibilità di successo. Si tratta di quelle utilizzate nello specifico dalla nicchia di riferimento del sito e che quindi permettono di aumentare traffico sul sito.

Immagine presa da Ahrefs.

È una strategia poco adottata poiché in molti tendono a soffermarsi sulle parole chiavi generiche con un alto volume di ricerca. Le long tail, invece, permettono non solo di ridurre la spesa di sponsorizzazione delle parole chiave, essendo poco competitive nel settore, ma anche di rivolgerci in modo particolare all’utente che davvero può garantirci una maggiore visibilità.

Questo infatti, dopo essere approdato al sito attraverso la parola chiave a lunga coda, sarà sicuramente interessato a quasi tutte le pagine dello stesso, permettendo al motore di ricerca di rilevare l’autorevolezza di ciò che abbiamo scritto.

Chi opera in campo SEO deve essere ben consapevole che è preferibile essere i migliori nella propria nicchia piuttosto che i mediocri nel settore. È quello che ci permette di posizionarci tra i primi risultati e di aumentare visite sito.

3. Fare link building e Digital PR

La strategia SEO, come abbiamo visto, si suddivide in tante diverse piccole strategie che permettono a chi gestisce il sito di avere una panoramica completa e di aumentare visualizzazioni sito. Tra queste non possono che essere citate la link building e il digital PR, due tecniche che permettono di aumentare la visite al proprio sito.

La link building è una tecnica che prevede la costruzione di una rete di link per il collegamento di più siti che riguardino argomenti simili.

È fondamentale per aumentare traffico sul sito in quanto permette di “scambiare” la credibilità degli stessi.

Ne consegue che no è sufficiente scegliere un link a caso da posizionare all’interno della propria pagina, ma che questo deve essere valutato con attenzione per permetterci di ottenere davvero i risultati sperati.

Affinché la link building risulti davvero efficace è utile collegare i link ad anchor text che siano anche parole chiave, in modo da permettere al motore di ricerca di visualizzare prima la pagina.

Questa deve essere operata siano entrata che in uscita, ovvero devono essere inseriti all’interno del testo link che riportino ad altri siti e, al tempo stesso, altri siti devono riportare alla pagina costruita.

Il collegamento deve inoltre essere in linea con ciò che è riportato all’interno della pagina, in quanto sia l’utente che il motore di ricerca desiderano ritrovare argomenti in linea con ciò che vie è riportato. Questo permette di aumentare le visualizzazioni al proprio sito gratis.

Il Digital PR è invece un professionista delle pubbliche relazioni, colui che si occupa della gestione delle stesse nel mondo online. Con lo stesso nome è definita anche la tecnica che ci permette di creare una rete di relazioni tali da permettere di aumentare visualizzazioni sito.

Il fine del digital PR è quello di mantenere alta la web reputation dell’azienda o del brand prima della singola pagina del sito. Questo permette infatti di aumentare traffico sul sito in quando gli utenti saranno più interessati a visualizzare gli stessi contenuti.

A tal fine può essere quindi utile rapportarsi con le community, legare con gli influencer dello stesso settore, o meglio ancora della nicchia, che possono far aumentare click sito, ma anche creare campagne online controllando il loro andamento e successo.

La cura della comunicazione quindi, partendo dalla stesura del testo del sito fino ad arrivare ai contatti intrapresi al di fuori del sito, concorre nel rendere davvero efficace la strategia SEO.

4. Crea un piano editoriale ottimizzato

Per aumentare visite sul sito è bene avere un’idea chiara di ciò che si desidera pubblicare sulle pagine dello stesso. Che si tratti di un sito vetrina o meglio ancora di un blog, la costanza permette di ottenere maggiori visualizzazioni, quindi un aumento della credibilità da parte del motore di ricerca che posizionerà l’intero sito tra i primi risultati di ricerca fornendo così la possibilità ad altri utenti di trovare ciò che è stato scritto. 

Il piano editoriale per aumentare visibilità sito, deve quindi essere realizzato con largo anticipo ed essere anche programmato quando possibile per permetterci di concentrarci sulla stesura di nuovi argomenti e nuove pagine. Questo serve anche per rispondere alle criticità del momento, ovvero a giorni o periodo in cui non sappiamo cosa pubblicare oppure dobbiamo invertire le programmazioni.

Per realizzare un piano editoriale che permetta di aumentare click sito è utile organizzarlo sulla base di determinati eventi, festività specifiche e altri argomenti che sappiamo potrebbero realizzare maggiori visualizzazioni.

Il calendario editoriale può essere gestito in diversi modi a seconda della tecnica che più si ritiene adeguata alle proprie esigenze. Possiamo quindi scegliere di utilizzare un calendario online per la gestire la pubblicazione dei contenuti, che possa essere calendar o un altro programma che ricordi con un promemoria di controllare la pubblicazione.

Non è raro scegliere di utilizzare un calendario editoriale realizzato con i fogli di calcolo, all’interno dei quali è possibile, eventualmente, inserire anche note riguardo il contenuto da pubblicare.

C’è poi chi preferisce gestire il piano editoriale al modo tradizionale, ovvero con un’agenda cartacea. 

Se i contenuti devono essere condivisi con un cliente, l’utilizzo di un piano editoriale digitale che possa quindi essere condiviso, potrebbe risultare una soluzione più pratica e veloce.

Permette infatti una migliore condivisione delle date e dei contenuti pubblicati e da pubblicare che potrebbero richiedere l’approvazione prima della condivisione sul sito.

5. Aggiorna i vecchi contenuti

Dopo aver realizzato i contenuti non dobbiamo abbandonarli. L’errore che spesso si commette è di pensare che, dopo aver scritto il contenuto in ottica SEO, possa essere lasciato lì in eterno nell’attesa che sia visualizzato.

In realtà è sempre bene ricordare, agli utenti e al motore di ricerca, la presenza di quel determinato testo pubblicato nel sito e per farlo è necessario rivederlo.

Una strategia efficace è quella dell’aggiornamento dei vecchi contenuti, magari adottando le nuove tecniche che, intanto, hanno cambiato il modo di agire dell’algoritmo del otre di ricerca.

Modificare una frase, un’immagine o anche aggiornare il testo sulla base di nuove ricerche e nuove scoperte, aiuta il motore di ricerca a visualizzare di nuovo quella pagina, accrescere la sua credibilità e quindi posizionarla in alto tra le ricerche.

Per aggiornare un vecchio contenuto non sono necessari grandi cambiamenti dello stesso. Un esempio è l’aggiunta di un link che può aiutarci per la gestione di un network di link building.

Aggiungere un collegamento ad un testo che non lo possedeva oppure modificare quello esistente è un aggiornamento veloce ma efficace.

Ricorda, anche la velocità è importantissima per incrementare il traffico del tuo portale, poiché è un fattore SEO. Controlla sempre se il tuo hosting riesce a supportare al meglio il tuo portale.

Se sei su WordPress, scopri gli hosting che consiglio.

Michele Sabatini
Informazioni su Michele Sabatini

Ciao! Sono un Consulente SEO da 7 anni ormai per professione, amo tutto quello che riguarda il mondo del Digital e lo studio dei dati. Realizzo siti web con ogni tipologia di CMS, per questo è nata l'esigenza di creare questo portale: recensire nel miglior modo possibile servizi di hosting e strumenti di marketing online, così da poterti aiutare sotto ogni punto di vista.

Articoli Correlati

Le migliori piattaforme Podcast 2022

Il mondo di internet è in continua evoluzione e sempre più numerose sono le possibilità di comunicare con gli utenti Read more

Diventare blogger, come fare nel 2022?

La crescita esponenziale della digitalizzazione di tutti gli ambiti di commercio ha incentivato sempre più persone a puntare sui nuovi Read more

Dropshipping, cos’è e come iniziare? Guida Completa e Dettagliata.
dropshipping

La vendita attraverso i canali digitali è sempre più diffusa e il grande aumento di e-commerce ha portato alla nascita Read more

Affiliate Marketing, cos’è e come iniziare – Guida 2022

La digitalizzazione ha aperto le porte a infinte opportunità di lavoro e guadagno anche da casa. Tra queste non si Read more